31 marzo 2017 – A vent’anni dall’enorme successo ottenuto con uno dei programmi più cult degli anni Novanta, Alessandro Greco torna alla guida di Furore, il fortunato game show musicale in onda da oggi in prima serata su Rai Due, affiancato questa volta dagli esilaranti Gigi e Ross. Una vera e propria festa in musica, coinvolgente e travolgente, sorretta da quell’inesauribile carica di energia e adrenalina che ha accompagnato a lungo il conduttore tarantino nei suoi tanti spettacoli di piazza che gli hanno permesso di viaggiare a lungo su e giù per l’Italia.

E infatti, anche se amo moltissimo farlo per passione, meglio se senza destinazione e organizzazione prestabilite, la gran parte dei miei spostamenti è stata da sempre legata al mio lavoro, dal momento che ho cominciato a esibirmi da giovanissimo in quegli spettacoli itineranti di piazza che, soprattutto al centro-sud, sono una realtà molto solida.
Quindi hai visitato l’intero stivale…
Non proprio. Perché pur avendo girato tantissimo, spesso vedevo solo la piazza in cui mi esibivo e l’hotel in cui dormivo, perché il giorno dopo già ripartivo per la destinazione successiva senza avere il tempo di fermarmi a fare il turista. Per questo mi piacerebbe molto ripercorrere quegli stessi itinerari per poterli visitare davvero.
Qualcuno in particolare?
Sicuramente privilegerei quelli italiani. Perché credo che prima di andare all’estero bisognerebbe esplorare a fondo la nostra splendida Italia. Ci sono un’infinità di posti incredibili. E molti stanno finalmente ottenendo il gradimento che meritano.
Ad esempio la tua Puglia…
Beh, è proprio il caso di dirlo: da un po’ di tempo la mia Puglia sta veramente facendo furore!