Alsazia: castelli arroccati e musei attrattivi, foreste selvagge e nidi di cicogne. E tavole accoglienti ricche di sapori tradizionali da sublimare con i prodotti d’eccellenza della Strada dei Vini, scandita dai suoi 50 Gran Cru. E poi la superba Cattedrale di Notre Dame di Strasburgo, edificio millenario che svetta in cielo con i suoi 142 metri caratterizzando questa terra agli occhi del mondo, e che da poco si è arricchita, nella Cappella Sainte-Catherine, di una spettacolare vetrata d’arte contemporanea che rappresenta il volto di Cristo, costituito da oltre duecento ritratti fotografici di gente della città.
Tutt’intorno il quartiere di “La Neustadt” appena diventato, lo scorso mese di luglio, Patrimonio mondiale Unesco, eccezionale scenario urbano contemporaneo e testimonianza dell’architettura e dell’urbanistica germanica imperiale in Francia e in Germania: edificato dopo l’annessione dell’Alsazia-Mosella da parte della Germania nel 1870, è ricco di siti grandiosi come il Palazzo del Reno, l’Università, Place de la République, l’Osservatorio e il Museo Zoologico, che incarnano la storia di Strasburgo e del suo impegno europeo.
Una storia moderna che si sposa perfettamente a quella antica della città di Sélestat, dove ancora si conserva la biblioteca della scuola latina, una delle più famose del Sacro Romano Impero Germanico, e quella del saggio Beatus Rhenanus, attualmente sottoposta a una profonda ristrutturazione che ne celebrerà la grandiosa inaugurazione la prossima estate.

Perché l’Alsazia è così: antica e moderna, audace e gustosa, culturale e panoramica, tradizionale e innovativa. Una perla di Francia che risplende al massimo nel periodo dell’avvento natalizio, quando città e villaggi mettono in scena, dal 24 novembre al 30 dicembre, mercatini fiabeschi come quelli notissimi di Strasburgo e Colmar, mentre Mulhouse orna il suo con una stoffa di Natale creata per l’occasione ogni anno. E mentre intorno risuonano le note dei concerti delle Noëlies e dei cori di Natale, mentre si organizzano veglie e spettacoli notturni, mentre l’aria profuma dei deliziosi dolci tipici e le strade si vestono di artigianato autentico, l’Alsazia compie la sua grande magia.