1° dicembre 2016 – E’ tornata da poco dalla splendida cornice pugliese di Polignano a Mare, dove ha girato accanto a Massimo Boldi il suo primo film “Un Natale al sud”, il nuovo divertente cinepanettone da oggi nei cinema di tutta Italia in cui interpreta la parte di una solerte fashion blogger alla ricerca del grande amore. Ma proprio perché il suo lavoro la costringe spesso a vivere tra alberghi e valigie, per Anna Tatangelo la vera vacanza finisce per essere la tranquillità di casa.

“Ho accettato di sperimentarmi per la prima volta come attrice perché questo ruolo mi ha permesso di esprimere tutta la mia solarità, che non sempre riesce a emergere. Del resto, in un posto meraviglioso come quello in cui ci trovavamo, non avrebbe potuto essere altrimenti. E infatti, dopo un po’ di panico iniziale mi sono divertita davvero tanto! Ma anche se mi piace viaggiare e stare in giro, c’è sempre una parte di me che non vede mai l’ora di tornare a casa, perché per me rappresenta un punto di riferimento e di grande stabilità, piena com’è di tutte le mie cose. E’ nel mio ambiente che io mi sento completamente a mio agio. Certo, senza esagerare: quando aspettavo mio figlio ci restavo 24 ore su 24 e alla lunga diventava decisamente pesante e noioso. L’ideale è alternare…”
Quindi ti concedi poche vacanze?
“In realtà viaggio solo per lavoro, mai per piacere, perché sia Gigi che io siamo in giro talmente tanto che alla fine la nostra vera vacanza è restare finalmente un po’ tranquilli tra le mura di casa nostra. Poi ogni tanto capita che scappiamo un paio di giorni in montagna, ma comunque già andare fuori a pranzo in un posto carino e poi tornare a casa può essere piacevolissimo….”