In Ungheria ambiente e natura sono spesso ancora molto legati alle care vecchie tradizioni locali.

Nei dintorni del villaggio Salföld, che conserva integralmente la caratteristica architettura dei piccoli borghi, è possibile assistere a spettacoli equestri tipici dell’antica tradizione magiara, ed è stata creata una riserva di animali da fattoria di razza ungherese, in particolare bovini grigi e pecore racka, mentre a Kàpolnapuszta la riserva è addirittura di bufali.

Nei pressi di Tapolca sorgono invece quattordici colli di basalto a forma cilindrica ricoperti da vigneti, ma la vera rarità geologica è la grotta con il lago Tavas Barlang, lunga 4 km e visitabile in barca.
Nel centro della località, invece, sulla riva del lago Malom, si trovano un mulino ad acqua di 200 anni fa, ora trasformato in albergo, e il più antico edificio di istruzione popolare dell’Europa Centrale, ora diventato biblioteca municipale e museo.

www.bfnpi.hu