26 gennaio 2016 – Ha raccolto alghe marine in Tasmania e pescato granchi ad Albany, mangiato bacche del bush e pepe selvatico, e aperto con le mani le noci di bunya. Ed è da queste esperienze tutte australiane, che il famosissimo chef danese René Redzepi ha inaugurato oggi presso l’Anadara Building di Barangaroo, Sydney, il Noma Australia, che nelle sue prossime dieci settimane di apertura (fino al 2 aprile) proporrà un’attenta selezione dei migliori prodotti del continente – la maggior parte dei quali cucinati sulla fiamma viva, diffuso metodo di cottura australiano – con una speciale attenzione a quelli costieri e ai frutti di mare, come vongole, granchi e aragoste blu.

Lo chef, insieme al team del Noma danese, ha infatti trascorso quest’ultimo anno visitando a fondo l’Australia, per affinare la conoscenza dei prodotti e della cucina locale. Dunque, nel menù del ristorante, figureranno, tra le tante proposte, cozze e frittura di pippies, strawberry clams e flambè di tartufi di mare, ostriche con grasso di coccodrillo, torta salata di capesante essiccate e fiori di lantana, schnitzel di abalone con erbe del bush, lamington al rum. Nel caso vi trovaste da quelle parti, vale sicuramente la pena sperimentare.