25 febbraio 2017 – “La bellezza da sola non può nulla. Sono il magnetismo e la personalità a fare la differenza in una donna. Un potenziale che hanno tutte, basta saperlo tirare fuori. Ed è proprio questa la mia mission: riuscire a far emergere l’icona, il sublime”: così Diego Dalla Palma illustra la seconda edizione di “Ciao Bellezza!”, da oggi su Retequattro per otto puntate (ogni sabato alle 16.30), nelle quali prova a trasformare l’immagine di sedici donne dai 18 agli 80 anni mettendo in evidenza tutto il loro charme.

“Naturalmente cerco, come sempre faccio, di sviscerare l’aspetto psicologico di ognuna di loro, fondamentale in questo percorso alla ricerca della vera beltà – spiega – E tra le tante emozioni vissute reciprocamente in queste due edizioni del programma, confesso che è stata un’ottantenne a darmi una bella lezione di vita: la consapevolezza di quell’età regala un fascino irresistibile, si indossano le scarpe e il rossetto preferiti senza più curarsi del giudizio degli altri, e finalmente si trova se stessi”.

Ogni donna ne esce con un nuovo look che ne esalta la bellezza autentica, dovuta all’armonia tra la propria immagine interiore ed esteriore: “Per questo non riesco ad approvare la chirurgia estetica, che purtroppo manca spesso di buon senso e buon gusto – conclude – Pensiamo a Monica Guerritore: con tutte le sue ombre e i suoi cedimenti, possiede una sensualità debordante. Per non parlare di quella che è stata l’icona di bellezza per eccellenza: Virna Lisi. Straordinaria”.