Il viaggio è un’avventura, in ogni senso. C’è chi ama affrontarla da solo, e chi con una compagnia adeguata. Era il 1947 quando su una spiaggia gallese un uomo disegnava sulla sabbia proprio la compagnia ideale. Vale a dire, la sagoma di un’automobile. Il nome di quell’auto era Land Rover. Destinato a diventare la nuova, storica pagina del libro dei motori. Un veicolo avventuroso e coraggioso, robusto e deciso, in grado di dominare ogni tipo di terreno in una sfida appassionante già vinta in partenza. E per questo, capace di fare breccia immediata nel cuore di tutti i cultori mondiali di auto e dintorni.

E poiché il gene del viaggio e dell’avventura è insito in gran parte degli esseri umani, adesso, nell’ambito della sua gamma Discovery, entra in scena #Discovery Sport, il SUV per eccellenza per chi possiede l’X Factor, o per meglio dire in questo caso, il DNA adventure. Sì, perché quest’auto rappresenta il primo modello di una nuova generazione di fuoristrada Land Rover. Sarà per il suo look accattivante dalla linea compatta e proporzionata e le superfici scolpite. Sarà per la sua avanzata Tecnologia InControl che connette guidatore e auto con il mondo esterno. O sarà perché può ospitare fino a sette passeggeri, permettendo di aggiungere due posti ai cinque di base in terza fila per renderla ideale anche per una famiglia numerosa. Fatto sta che è destinata a fare sicuramente molta strada, in tutti i sensi. A cominciare dalla sua capacità di affrontare tutte le condizioni più difficili, dall’asfalto alla ghiaia, dalla sabbia alla neve. Per proseguire con i nuovi motori Ingenium di Jaguar Land Rover, progettati per offrire il top delle prestazioni, con due diverse potenze: 150 CV e 180 CV con trazione integrale e cambio manuale a sei rapporti e automatico a nove rapporti. Mentre la tecnologia avanzata e la struttura in alluminio consentono una decisa riduzione dei consumi di carburante e delle emissioni di CO2.

Insomma, così come per i piccoli Terje e Jett, il cui DNA avventuroso ha consentito di essere già dei bimbi prodigio nello snowboard (video) e nel surf (video), i geni parlano forte e chiaro. E quelli di Discovery Sport Adventure portano scolpita una delle parole più avvincenti del vocabolario: avventura.