Avete mai guidato su un’autostrada di ghiaccio? Se non volete perdervi quest’insolita esperienza, è proprio questo il momento giusto per farlo in Estonia, dove le rigidissime temperature invernali solidificano le acque del Mar Baltico nella strada ghiacciata più lunga d’Europa, con i suoi 26,5 km che collegano il continente alle isole, precisamente il porto di Rohuküla a quello di Heltermaa, sull’isola di Hiiumaa. Volendo, potete anche pattinarci sopra, oltre ad arrampicarvi sul ghiaccio o correre sulla neve a bordo delle slitte trainate dai cani: vale sicuramente la pena affrontare l’innegabile freddo pungente per vivere attraverso le tante attività all’aria aperta l’opportunità di ammirare la candida natura estone, con le sue cascate ghiacciate, i parchi e le foreste innevati, gli incontri con cerbiatti, scoiattoli e volpi.

Tanto poi a fine giornata ci si può sempre rifugiare in una delle innumerevoli saune disseminate sul territorio come è abitudine della popolazione locale, immergendosi in una nuvola di caldo vapore. Per poi, naturalmente, tuffarsi nell’acqua fredda, se non addirittura nella neve fresca…