La Finlandia, si sa, è terra di contrasti: buio e luce, freddo e caldo, inclinazioni caratteriali secondo l’area di provenienza, capricci di stagioni. Contrasti rigorosamente scritti nel suo DNA. E allora per celebrare il 100° anniversario dell’Indipendenza della nazione, un team di genetisti – Jonathan Middleton dell’Università di Tampere e della Eastern Washington University, Päivi Onkamo dell’Università di Helsinki, Janna Saarela dell’Istituto di Medicina Molecolare della Finlandia – partendo dal DNA di alcuni personaggi locali ha trasformato in note i loro geni. Note che Eicca Toppinen, fondatore e frontman della band metal finlandese Apocalyptica, ha poi utilizzato per creare l’inedita composizione musicale Sinfonia degli Estremi, la cui particolarissima melodia che sposa violoncelli e musica metal mescola sapientemente, come nelle immagini del video, arte, scienza e viaggio, ponendo l’accento sulla personalità dei finlandesi e sugli estremi che caratterizzano il Paese.

Del resto, in questa Finlandia di contrasti, ognuna delle sue quattro regioni turistiche possiede certamente un DNA tutto proprio: la Regione dei Laghi fatta di specchi d’acqua, isole e fiumi intrecciati a lingue di terra e foreste per centinaia di chilometri a comporre il più grande distretto lacustre d’Europa; la Lapponia ricca di natura selvaggia, tradizioni Sàmi, renne e Babbo Natale, nelle sue 24 ore di sole in estate e luce blu del “kaamos”, la notte polare, in inverno; l’Arcipelago con antichi villaggi di legno, fari persi nel nulla e parchi nazionali su 80.000 isole di cultura marinara, rilassatezza e senso di libertà; e infine la capitale Helsinki, sorta di metropoli a misura d’uomo animata da design, architettura e food. Il richiamo irresistibile del Paese origina proprio da qui.