Minuscole calette, angoli rocciosi, ampie distese di sabbia che lambiscono un mare cristallino al di là di ogni possibile descrizione. Formentera, la piccola perla delle Baleari al centro del Mediterraneo amata visceralmente soprattutto dagli italiani, offre una quantità di spiagge incantevoli, e tutte così diverse da accontentare le preferenze di chiunque.
La penisola di Es Trucadors ospita le due più celebri, quella di Llevant a est, rettilinea e selvaggia, e quella di Ses Illetes a ovest, di soffice sabbia bianca che apre un duplice arco di fronte ai vari isolotti, entrambe appartenenti al Parco naturale e divise da una sottile striscia di terra lunga circa 1 km, sempre più stretta e rocciosa man mano che ci si avvicina all’isolotto di Espalmador.
Tappa obbligata del tardo pomeriggio per l’incantevole spettacolo del tramonto è la spiaggia di Es Cavall d’en Borràs, tranquilla e arricchita da una bassa vegetazione, separata dalla laguna alle sue spalle da una lingua di terra, mentre quella di Es Pujols, sovrastata da una vecchia torre di difesa e formentera spiagge02dominante gli isolotti antistanti, offre un susseguirsi di calette e sbocchi al mare rocciosi, oltre alla celebre movida spagnola grazie ai tanti bar e ristoranti sul mare che accendono la serata dall’ora dell’aperitivo in poi.
Sul lato opposto di Formentera, lungo la costa sud, gli 8 km della spiaggia di Migjorn ne fanno la più lunga di tutta l’isola, a ridosso di una pineta verdissima dove tratti sabbiosi si intervallano a piccole zone rocciose, puntellate di ristoranti e chiringuitos sulla sabbia. Mentre la minuscola insenatura di Es Calò des Mort, piscina naturale circondata da rocce calcaree modellate dal vento e dal mare, sull’estremità della costa meridionale, è perfetta per chi cerca una caletta intima e riparata, con mare turchese e calda sabbia bianca, ravvivata dalle casette in legno costruite dai pescatori e destinate all’ormeggio delle barche.
Sulla costa occidentale, dove invece predominano le scogliere, si apre tra un promontorio e l’altro la meravigliosa insenatura di Cala Saona, che si estende in profondità verso l’interno con la sua sabbia morbida e le sue acque poco profonde, circondata da bar e ristoranti per renderla vivibile tutto il giorno.