2 euro al sapore di pesto per il rilancio di Genova in seguito al drammatico crollo del Ponte Morandi. Avrà luogo dal 19 al 25 novembre, durante la Settimana della cucina italiana nel mondo, la campagna solidale Pasta Pesto Day, per sostenere il capoluogo e l’intera regione con il duplice obiettivo di rilanciare un’immagine positiva e accogliente del territorio e raccogliere fondi a favore del Comune destinati all’emergenza dello scorso 14 agosto: per ogni piatto di pasta al pesto consumato nei ristoranti che hanno aderito all’iniziativa verranno devoluti 2 euro, dei quali 1 da parte del ristoratore e 1 da parte del cliente.

Patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo che coordina la Settimana della Cucina Italiana nel mondo, e lanciata a livello internazionale, l’iniziativa ha raccolto l’adesione di oltre trecentocinquanta ristoranti, di cui oltre la metà in Italia con maggioranza in Liguria, ma anche in Europa con Bulgaria, Germania, Belgio, Grecia, Francia, Irlanda, Regno Unito, Paesi Bassi, Russia, Spagna, Ucraina, Svizzera, Polonia, Svezia, Portogallo, e perfino oltreoceano in Australia, Giappone, Cina, Brasile, Cile, Repubblica Dominicana, Usa, Corea del Sud, Senegal. Per questo è ancora aperto il canale di adesione www.pastapestoday.it dell’Agenzia in Liguria: per partecipare basta compilare il modulo online direttamente sulla homepage.