2 febbraio 2018 – Ballando ballando, è tornato a girare vorticosamente su e giù per la penisola al ritmo sfrenato di Hairspray – Grasso è bello, divertente e trascinante musical diretto da Claudio Insegno nel quale veste magistralmente i panni femminili dell’extra-size Edna Turnblad – la mamma di quella Tracy interpretata alla grande da Mary La Targia – che furono nientemeno che di John Travolta nel celebre adattamento cinematografico con Zac Efron, Michelle Pfeiffer e Christopher Walken.
Uno show travolgente e coinvolgente di balli, musiche e colori ambientato in quell’America anni Sessanta del conflitto tra conservatori e progressisti per l’integrazione razziale, in scena da questa sera al Teatro Nuovo di Milano fino al 18 febbraio, per poi proseguire in tournée in tutta Italia. E prima che finisca la stagione, calcherà nuovi palcoscenici teatrali accanto a Lorella Cuccarini nella commedia Non mi hai più detto ti amo.
Insomma, non c’è tempo di annoiarsi per Giampiero Ingrassia che, in questo lungo girovagare per lo stivale, non nasconde di divertirsi alla grande.

“Trovo che viaggiare sia uno dei maggiori privilegi di cui si possa disporre. E io, grazie al mio lavoro, posso dire di aver visitato davvero l’Italia intera, compresi deliziosi paesini con centri storici incantevoli e angoletti inimmaginabili. Mi è più difficile invece progettare una vacanza privata, proprio perché questo lavoro mi richiede molta disponibilità, anche se ne ho vissute di bellissime in Spagna, a Santo Domingo e nell’intero Venezuela fino ai confini con l’Amazzonia.
Da ragazzino, poi, amavo partire all’avventura con gli amici: sceglievamo spesso la Francia, da Parigi ai Castelli della Loira, dovunque ci portasse l’auto. Ora invece preferisco godermi la tranquillità di un comodo resort, perché mi sono un po’ impigrito. Ma prima o poi mi deciderò a volare nei due luoghi che sogno da sempre: il Giappone e l’Australia. Sto solo aspettando di avere un bel po’ di tempo, perché la toccata e fuga di una settimana fin laggiù non avrebbe senso!”