Iniziato in California e proseguito in Giappone, riparte domani da Siracusa l’Alien World Tour 2011 del compositore, pianista e direttore dʼorchestra Giovanni Allevi, per la sua spettacolare estate tutta italiana che lo vedrà esibirsi al pianoforte fino a fine agosto nei più suggestivi castelli, anfiteatri e piazze del Bel Paese, mentre esce anche l’atteso spartito del suo ultimo album “Alien” edito da Carisch.
Pronto per questo affascinante viaggio musicale nei luoghi più belli d’Italia?
Ci credi se ti dico che ne so veramente poco? E non perché non mi interesso di quello che faccio, ma perché mi rende ansioso sapere in anticipo tutto quello che mi aspetta. Per questo ho fatto precisa richiesta al mio staff di farmi sapere sempre dove andiamo soltanto il giorno stesso, o al massimo quello precedente. Faccio così ogni volta.
Ma almeno ti piace viaggiare?
L’idea di partire è proprio quella che mi mette ansia, dover fare i bagagli, non dimenticarmi di niente, anche se alla fine porto sempre le stesse cose quindi è impossibile scordarle. Però poi una volta in viaggio inizio a rilassarmi e a godermi la sosta in autogrill, il profumo di cornetto e cappuccino, fino all’incontro con la gente e con i sorrisi soddisfatti che trovo sui loro volti alla fine dei concerti.
E quando invece ti muovi per le vacanze?
L’ultima volta che l’ho fatto credo risalga a una ventina d’anni fa. Ora giro solo ed esclusivamente per lavoro, e proprio per questo per me la vera vacanza è restarmene nella mia casa milanese, dove invece sto veramente poco. Il mio desiderio è proprio quello: ogni tanto fermarmi un attimo e fare un profondo respiro…

Foto di GSarago