Vivere in prima persona il ricco patrimonio di usi e costumi locali: si chiama Messinian Authenticity il nuovo programma di attività lanciato da Costa Navarino per la stagione 2011, che offre esperienze culturali uniche come lezioni di cucina nelle case del posto dove imparare le ricette gastronomiche tipiche, l’arte della vinificazione, tour di degustazioni, raccolta tradizionale delle olive, danze e canti regionali.

Una bella esperienza culinaria è fornita ai turisti dalle lezioni di preparazione e cottura della pita -pane piatto lievitato, rotondo, a base di grano- direttamente dalle esperte locali, ma anche dalla cucina casalinga in una delle case della vicina e pittoresca città di Pylos, dove preparare pietanze tradizionali e condividere il pasto, imparando così le tecniche tradizionali, gli ingredienti e le ricette di famiglia.
Altra usanza tramandata da generazioni è il canto quando tutti sono seduti attorno al tavolo per preparare il pranzo: gli ospiti possono imparare le melodie tradizionali per eventi e celebrazioni importanti, insieme alle donne dell’Associazione Culturale locale vestite in abiti tipici che, mentre cucinano, intonano a cappella i canti folkloristici.
E ancora, corsi intensivi di mosaico, lezioni di danze tipiche, tour ai vigneti e degustazioni di olio e vino con anche, da agosto a ottobre, la possibilità di partecipare attivamente alla pigiatura dell’uva con pranzo all’aperto intorno al fuoco.

Esperienza curiosa anche quella della raccolta delle olive, che da secoli caratterizza la vita quotidiana degli abitanti della Messinia: da settembre a dicembre si possono conoscere le fasi del processo, le varietà di olive locali e i progetti di coltivazione degli ulivi, partecipando in prima persona alla raccolta a mano, visitando il mulino per assistere alla spremitura e all’imbottigliamento, e naturalmente degustando.

www.costanavarino.com