Vi è mai capitato che un panino vi…sorridesse? A me è successo proprio l’altra sera, all’apertura del quarto locale milanese, dopo quelli di via Palermo, viale Bligny e via Marghera, di Ham Holy Burger, l’hamburgeria che fa capo al Gruppo Sebeto – Rossopomodoro, Anema e Cozze, Rossosapore -, nell’edificio supermodaiolo del Brian&Barry Building, nella centralissima via Durini. Per festeggiare l’ultimo nato, infatti, è arrivato al tavolo un appetitoso Sorriso allo Zafferano, il nuovo panino della serie “Hyperlocal”, dedicata al gusto locale delle singole città: pane artigianale allo yogurt, cremosa allo zafferano sardo, trita di scottona italiana al midollo alla griglia, gremolada, Grana Padano DOP e rucola. Insomma, un’autentica delizia. Che tiene a battesimo il nuovo menù d’estate disponibile da maggio in tutti gli Ham Holy Burger d’Italia e anche di Londra.

Naturalmente anche qui, come negli altri locali della catena, si possono scegliere direttamente dal banco cinque tagli di manzo (T-Bone, Rib Eye, Costata, Filetto, Tomahawk), e con il business lunch da lunedì a venerdì si può comporre un piatto a piacere al buffet caldo o freddo. E siccome noi milanesi andiamo sempre di fretta, c’è anche un’App per smartphone con cui prenotare, preordinare prima di arrivare, ordinare quando si è lì e pagare senza fare la fila alla cassa. Anche se io, di fronte a quel sorriso di zafferano, me la sono presa proprio comoda…