Agli inizi del ‘900 in Carnia si contavano ben 250 malghe, fulcro di un’economia basata sulla lavorazione del latte. Oggi ne sono rimaste una cinquantina, che puntualmente riaprono ogni estate verso metà giugno, quando avviene il rito della monticazione e le mandrie vengono portate nei pascoli di alta quota.
Per scoprire questo ambiente semplice e genuino, il programma Mondo delle Malghe offre itinerari guidati in Val Lumiei, Val Degano e Val Pesarina, assaggi di prodotti e piatti tradizionali, mostre, visite a laboratori artigianali, ma anche settimane verdi con soggiorno in alta montagna e pacchetti weekend.
Inoltre dal 26 giugno al 25 settembre l’Eco Tour Carnia 2011 propone tour giornalieri su veicoli ecologici 4×4 , partendo da Tolmezzo lungo 4 diversi itinerari -Malga Losa, Pani, Monte San Simeone, Rifugio Marinelli- con frequenti soste nei caseifici, aziende agrituristiche, ristoranti e località storiche, per far sperimentare in prima persona le potenzialità agroalimentari e culturali della Carnia.

Foto: Archivio Turismo FVG