5 gennaio 2019 – Avete mai assistito a un concerto in un igloo suonato con strumenti di ghiaccio? E’ la sorprendente rassegna musicale con cui si apre il 2019 di Val di Sole e Val Camonica, dove sul ghiacciaio Presena, a 2600 metri di quota nel comprensorio Pontedilegno-Tonale, a cavallo tra Lombardia e Trentino, parte oggi il primo Ice Music Festival, che fino al 30 marzo ospiterà nel nuovissimo teatro di ghiaccio Mercedes-Benz Bonera Ice Dome – realizzato in un mese e mezzo di lavoro con 5.000 metri cubi di neve – un insolito cartellone di concerti classici e jazz, folk e pop, rock e contemporanei (quattro a settimana, il giovedì e il sabato), suonati con sedici strumenti rigorosamente di ghiaccio da un’orchestra stabile e da band italiane e internazionali.

L’incredibile impresa è possibile in quanto, spiega Tim Linhart, artista americano ideatore e artefice sia del teatro che degli strumenti “la struttura dell’igloo concilia i bisogni del pubblico, dei musicisti e degli strumenti di ghiaccio: il design permette la ventilazione naturale del caldo emanato dal respiro degli spettatori, conducendolo verso l’alto e fuori dalla struttura, mentre gli strumenti rimangono nell’aria fredda all’altezza del palcoscenico”.

Il teatro è raggiungibile con la cabinovia in partenza dal Passo Tonale, e può ospitare duecento persone: a inaugurarlo oggi con il primo concerto, la rock band trentina The Bastard Sons of Dioniso.