Porteño, ovvero: qualcosa di più di un argentino doc, qualcuno che vive a Buenos Aires da molte generazioni e porta scritti nel dna profumi di terre, spiagge e mari fantasiosi, tanghi sensuali, fascinosi bandoneón.
Quell’anima e quella passione tipicamente argentine, appunto, che si respirano intatte nel raffinatissimo ristorante del capoluogo lombardo El Porteño, dove sapori e tradizioni di quella magica terra vengono riproposti immutati dallo chef locale Franco Maximiliano Piperno nelle succose grigliate di manzo, maiale e vitello -da sempre il piatto nazionale del Paese- ma anche in tante altre gustosissime ricette tipiche, dalle empanadas al pollo en escabeche, dal dulce de leche ai panqueques, fino al licor de dulce de leche, accompagnate da pregiati vini locali come il Malbec e il Torrontes.
Qui, dove all’improvviso può anche capitare di assistere all’esibizione tra i tavoli di due eleganti tangueros sulle appassionate note di sottofondo, per gli amanti di asado criollo, ma non solo, l’atmosfera ammalia, e seduce mente e palato. Intensa e irresistibile come l’affascinante Signora sudamericana che si dondola placida tra le Ande e l’Oceano Atlantico.

El Porteño
Viale Gian Galeazzo 25, Milano
Aperto tutte le sere dalle 19.30 alle 24
www.elporteno.it