Oltre cinquecento eventi nell’intera regione della Loira per tutto il 2019 tra visite e itinerari, mostre e convegni, feste e spettacoli, laboratori e iniziative digital. Così come cinquecento sono gli anni dalla morte di Leonardo da Vinci al castello di Clos Lucé ad Amboise, dalla nascita di Caterina de’ Medici a Firenze e dall’inizio della costruzione del castello reale di Chambord (in foto).

Si intitola Viva Leonardo da Vinci. 500 anni di Rinascimento nel Centro-Valle della Loira l’imponente kermesse artistica e culturale che per tutto l’anno, snodandosi sulle tematiche di patrimonio, scienza e tecnica, arti e cultura, e l’immancabile art de vivre, celebrerà la nobile regione francese, prendendo spunto dal 500mo anniversario della morte del genio rinascimentale che trascorse i suoi ultimi tre anni di vita al Castello di Clos Lucé, vicino alla corte del re Francesco I°, morendovi all’età di 67 anni. L’arrivo anche di altri artisti italiani nella Valle della Loira aprì un periodo estremamente effervescente e innovativo per l’architettura, la decorazione interna ed esterna, e anche lo stile di vita locale, dando origine al Rinascimento francese agli inizi del XVI secolo e trasformando la regione in un vero e proprio scrigno d’eccellenza con i suoi castelli, cattedrali, palazzi e giardini.

E intanto è appena partito un anticipo delle celebrazioni con un imponente tour artistico mondiale, che fino a gennaio coinvolgerà undici Paesi e tre continenti. Sempre nel nome eccelso del genio italiano.

Foto © Sébastien Rio