Duecento chili di gelato al giorno. Anzi, di agrigelato. Vale a dire, fatto con latte di elevata qualità grazie alle fibre e alle proteine con cui vengono alimentate le mucche della fattoria stessa a cui si può anche andare a far visita. Oltre che con poca panna e zucchero e molto latte e fibre, frutta di stagione, zucchero di barbabietola e mais, zero aromi e aromatizzanti, zero glutine e coloranti.
E’ questo il prodotto dell’estate dell’azienda agricola Agrigelateria sull’Aia, immersa nel verde di Desenzano del Garda (BS), una linea di creme gelato chiamata allegramente Gioioso, a km 0 e basso livello di grassi. Gusto principe, la crema-vaniglia, arricchita da tuorlo d’uovo, baccelli di vaniglia del Madagascar e scorza degli aromatici limoni di Sorrento. Perché il mondo agricolo sta anche su un cono. Soprattutto in questa caldissima estate.