24 febbraio 2017 – Ha viaggiato in lungo e in largo per l’Italia alla ricerca dei talenti della novella edizione di Italia’s Got Talent, che da questa sera, in prima serata su TV8 fino a maggio, la vedrà nuovamente in giuria accanto a Claudio Bisio, Nina Zilli e Frank Matano, con la conduzione di Lodovica Comello, alle prese con aspiranti ed esilaranti artisti di ogni genere dalla creatività e dall’intraprendenza davvero spiccate. Ma quando si tratta di viaggi privati, per Luciana Littizzetto le cose cambiano radicalmente.

Pensare a un viaggio mi riempie di ansia, perché confesso di essere una pessima viaggiatrice! Mi perdo, non vedo le indicazioni o non le capisco, non so leggere le cartine, mi ammalo sempre e parlo male le lingue straniere: insomma, con la valigia in mano sono un vero disastro! Per questo devo sempre spostarmi con qualcuno molto più abile e pratico di me, e stargli appiccicata. Ma se sono gli altri, ad esempio i miei familiari, a pensare di appoggiarsi a me, mi prende il panico!
Quindi che fai, rinunci?
Non sia mai, anche perché viaggiare mi piace molto nonostante riesca a farlo meno di quanto vorrei. E allora da un po’ di tempo ho preso una buona abitudine.
Sarebbe?
Quando devo andare per lavoro da qualche parte, approfitto per fermarmi un giorno o due a visitare la città, vedere una mostra, pranzare in un ristorante tipico. Insomma, mi comporto da italiana che va alla scoperta delle bellezze del suo incantevole Paese. E più lo faccio, più mi rendo conto che ne abbiamo davvero un’infinità. 
E quale ti ha più colpita?
Ultimamente ho scoperto il Veneto. Vicenza è stata una bellissima sorpresa, e passeggiando con calma per Venezia, che si crede sempre di conoscere, sono rimasta incantata da angoli davvero impensabili, che sembrano non finire mai…