“Non è sbagliato se ti rende FELICE” sentenzia una luminosa scritta rossa al neon che accende una poderosa parete di mattoni. E io lo prendo subito come un invito a godermi senza rimorsi dietetici le gioie del nuovo menù di Mani in pasta, ultimo nato della triade di pizzerie già presente in viale Padova e in via Pisacane, che ha recentemente aperto i battenti negli ex locali di una banca in viale Monza 258, in uno spazio ampissimo di 500 mq al coperto e altrettanti all’aperto arredati in un riuscitissimo stile industrial-vintage che accosta armoniosamente legno e vetro, mattoni e ferro battuto, con un’enorme cucina a vista che ti si para davanti all’ingresso catturandoti subito con la voglia di sperimentare le delizie che ne usciranno.

Che poi è esattamente quello che sono venuta a fare, visto che il nuovo menù propone due belle novità di stagione: un nuovo impasto per la pizza leggerissimo a doppia lievitazione, in stile classico napoletano, e due speciali primi piatti di pasta fresca trafilata al bronzo nelle due varianti pomodorini freschi saltati in padella e carbonara classica, con tipologia che cambia ogni giorno tra mafalde, tortiglioni, maccheroni e via dicendo. Oltre, naturalmente, a sfiziose pizze gourmet con ingredienti allettanti come i nodini di bufala filati a mano, il bacon rosolato, i fiori di zucca e il pesto di pistacchio di bronte, per citarne solo qualcuno.

E siccome non so voi, ma io sono sempre per l’insostituibile abbinata pizza-birra, qui il Birrificio Milano ha creato in esclusiva la Mezza S, una bionda estremamente rinfrescante a bassissima gradazione – soltanto 3,5° – che consente di affrontare anche il pomeriggio lavorativo, oltre a proporne quattro chiare e quattro scure, sempre assolutamente artigianali, di diverse gradazioni anche in degustazione guidate, per penetrarne a fondo tutto il sentore gustativo.
Degustazione a cui, ovviamente, non mi sono sottratta…

 

Mani in Pasta
Viale Monza 258, 20128 Milano
Aperto tutti i giorni dalle 12.00 alle 15.00 e dalle 19.00 alle 0.00