E’ decisamente un momento d’oro per lo street food, e io ne sono felice. Sì, perché lo amavo anche quando le sue proposte non rappresentavano esattamente il modo più leggero e salutare di nutrirsi. Figuriamoci adesso, che sta valicando anche i confini del gourmet. Per questo non potevo non precipitarmi ad assaggiare nientemeno che quello cantonese, approdato a Milano appena prima di Natale nell’ormai trendissima zona Garibaldi con MU Corso Como, ultimo nato in casa MU dopo Mu dimsum a Milano, Mu Fish a Nova Milanese e MU bao a Torino. Un locale minuscolo proprio al centro della via, con le sedute all’esterno sui tipici tavoli alti e il servizio al tavolo, tra l’altro cortesissimo. E soprattutto, la tradizione della cucina di Hong Kong in versione street food, con materie prime sempre fresche e preferibilmente bio.

Un ventaglio di stuzzicherie tipiche locali, dalle puntine di manzo con l’osso al maiale in agrodolce, dagli spaghetti di soia alle polpette fritte di manzo, maiale e gamberi (foto in alto), dalle bowl di riso al vapore in diverse varianti a quello al curry con pollo e patate, fino a quello in versione Cheung Fun, cannelloni al vapore ripieni di carne, pesce o verdure, tutto da consumare velocemente ma neanche troppo per una pausa insolita e sicuramente appetitosa.
Senza tralasciare, ovviamente, gli immancabili e gustosissimi Bao Burger, i tipici panini locali cotti al vapore con scelta di ripieno che spazia dal maiale fritto al pollo fritto, dalla crema di taro al merluzzo con salsa al miele, verdure miste, funghi e spezie. Quelli per me restano sempre il top. Ma anche il resto è indubbiamente degno di scoperta. E di tanti piccoli, grandi assaggi.

MU Corso Como
Corso Como 9, 20124 Milano
Aperto da martedì a domenica dalle 12.00 alle 15.00 e dalle 17.30 alle 23.00