28 settembre 2018 – Una pizza margherita generosamente condita con uova sode e maionese: et voilà la Pizza Rossini, invenzione pesarese doc che la città marchigiana ha ideato in onore del suo cittadino più celebre. Di certo lui non ha mai avuto il piacere di assaggiarla e apprezzarla; ma è bastato il suo accertato amore per la cucina che lo spingeva a ideare e sperimentare ricette sempre nuove e particolari, a far sì che i suoi concittadini postumi non solo  creassero un’insolita pizza in suo onore, ma le dedicassero perfino un’intera kermesse.

E così, in occasione delle celebrazioni rossiniane per il 150° anniversario della sua scomparsa, prende il via oggi a Pesaro il 1° festival della pizza Rossini, che per tre giorni vedrà in scena sfide culinarie, degustazioni, laboratori e show tematici, oltre a una vera e propria gara tra i pizzaioli cittadini che si cimenteranno a colpi di pizza Rossini facendo sì che il vincitore assoluto sia scelto direttamente dal pubblico. Mentre gli chef pizzaioli campani, presenti sul posto, ne realizzeranno una loro personale versione limited edition.

Lo scopo, naturalmente, è quello di far conoscere e valorizzare la ricetta di questa pizza ormai diventata simbolo della città. Che sarebbe stata sicuramente apprezzata da Gioachino Rossini, considerato anche che trascorse gli ultimi decenni della sua vita a Parigi, dove le uova con maionese rappresentano uno degli antipasti più tipici.

E a voi piacerebbe? Se volete togliervi il dubbio c’è un intero weekend che vi aspetta.