Risotto alla milanese, bucatini all’amatriciana, trofie al pesto e orecchiette pugliesi, ma anche pizza napoletana, arancini siciliani, piadina romagnola e caciucco alla livornese: il mondo intero conosce e apprezza la grande cucina italiana, ricchissima di eccellenti piatti della tradizione, di cui questi sono solo pochi esempi. Anche il resto del globo, però, è prodigo di piatti tipici dai sapori molto particolari, che ne caratterizzano i paesi d’origine rappresentando anche la loro cultura e stile di vita: dal chili al curry, dal cous cous all’agrodolce, fino al misterioso fungo Shitake, scelti anche dalla nuova proposta M’ama Contemporaneo di Gourmet Italia per essere pronti nel microonde in pochi minuti e gustarli anche se non si ha la possibilità di recarsi fin laggiù.

Pollo orzo e curryCous cous pollo e verdure

Ecco allora il chili tex-mex manzo e riso (foto in alto), basato su carne di manzo, pomodoro, fagioli e peperoncino, combinato con il riso per stemperare il sapore deciso del chili, e il pollo orzo e curry, la profumata spezia indiana solitamente associata a cumino, senape nera, peperoncino, pepe nero, coriandolo e radice essiccata di curcuma: nella tradizione indiana questa miscela di spezie, conosciuta come masala, viene leggermente tostata in padella e poi pestata finemente al mortaio, sempre preparata al momento.
Immancabile, ovviamente, il cous cous maghrebino pollo e verdure, apprezzatissimo anche in Sicilia, soprattutto a San Vito Lo Capo, dove ogni anno si tiene una competizione tra cuochi per chi lo cucina nel modo migliore: costituito da granelli ottenuti macinando la semola di grano duro, può essere condito con carne, pesce, verdure e legumi, che lo rendono un piatto unico completo e nutriente.

Tacchino agrodolce e basmatiTortiglioni farro e shitake

C’è anche il tacchino agrodolce e basmati: la salsa agrodolce ha origini cinesi, ma la sua tecnica, basata sull’abbinamento di ingredienti dolci e aromatici nella stessa pietanza, è ormai diffusa ovunque. E per vegetariani e vegani ecco i tortiglioni farro e Shitake, fungo di origine asiatica diffuso soprattutto in Giappone e Cina ma considerato il secondo fungo commestibile più consumato sul pianeta, grazie anche alle sue numerose proprietà salutari. A volte, per viaggiare con gusto, basta anche sedersi a tavola, chiudere gli occhi e assaporare il mondo.