Sentieri del latte sulle Dolomiti. E’ questo il dolce fil rouge che quest’estate collega l’intero Trentino Alto Adige, raccontandone territorio e tradizioni in due gustosi percorsi caseari che festeggiano latte e latticini, formaggi e yogurt, in un’esplosione di natura e di sapore lunga tre mesi.

In Trentino nella valle di Comano, tra il Lago di Garda e le Dolomiti di Brenta, nasce infatti il Sentiero del Latte, 4° Percorso del Gusto che, inaugurato dalla prima edizione del Festival Latte in Festa a Favrio, va ad aggiungersi a quelli già esistenti della ciuiga del Banale, della noce del Bleggio e della patata del Lomaso, per una fruizione del territorio alla scoperta dei sapori e della loro filiera raccontati da percorsi tematici dalla nascita alla lavorazione, fino ai luoghi di produzione. Il sentiero parte da Fiavè e si dirige verso la piccola frazione di Favrio, attraversando il bosco e il sito archeologico neolitico con i resti di palafitte ricco di reperti legati alla lavorazione del latte: qui, infatti, l’antica tradizione contadina della produzione casearia è ancora più viva che mai, e per questo l’intera zona vivrà un’intera estate di eventi tematici con festival, racconti, passeggiate, laboratori e visite guidate, per chiudersi il 15 settembre con la Desmalgada, grande festa finale per il ritorno dai pascoli.

In Alto Adige, invece, nell’area vacanze sci & malghe Rio Pusteria nelle Dolomiti, un altro Sentiero del Latte (qui chiamato Milchsteig) è l’itinerario didattico che, partendo dal fondo valle di Valles e salendo nel bosco lungo il fiume attraverso tappe tematiche, conduce alla scoperta dell’attività di produzione fino a Malga Fane, antico villaggio simbolo dell’attività casearia locale dove ogni due anni ha luogo la Festa del Latte, per gustarne tutti i prodotti e apprendere i segreti della sua lavorazione.

E’ risaputo che da queste parti un buon bicchiere non si rifiuta mai: quest’estate provate allora a riempirlo di latte. Senza nulla togliere agli altri bianchi per eccellenza, sarà senza dubbio una piacevole scoperta.