UNCONVENTIONAL CAPODANNO

0
Share

Stanchi del solito Capodanno fatto di frizzi e lazzi, cenoni e trenini, trombette e cappellini? Vi andrebbe di fare qualcosa di veramente nuovo, insolito e originale? Noi vi diamo qualche idea…
TRA STORIA E MISTERO. Si chiama “Macabra Praga” la proposta di My Sun Sea, avvincente percorso alla scoperta dei luoghi più insoliti e noir della misteriosa città, dal cimitero ebraico all’antico macello fino ai posti dei suicidi famosi, in cui si diventa personaggi interattivi di un racconto horror affrontando insolite prove per risolvere un mistero legato alla storia ciattadina, con soluzione svelata durante il cenone e solenne premiazione finale.
E per gli amanti del genere che preferiscono restare in Italia, “Capodanno con delitto” a Ortignano Raggiolo (AR) propone un eletrizzante murder party nel borgo, che coinvolge tutti in prima persona tra indizi e moventi, vittime e colpevoli, in un’atmosfera thriller assolutamente da brividi!
Capodanno fascinoso anche nei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, accompagnato da visite a lume di candela tra cucine, prigioni, saloni e sottotetti, voli di lanterne luminose, cenoni sontuosi e “Piatti del Destino” rivelatori di successo e fortuna nel nuovo anno: dalla Rocca dei Sanvitale di Fontanellato (PR) a San Pietro in Cerro (PC), oltre all’itinerante “Capodanno tra i Castelli” tra i manieri di Castell’Arquato, Rivalta e Gropparello. Un po’ più in là, l’affascinante Repubblica sul monte Titano festeggia in piazza sotto le stelle con “Happy New Year@San Marino”, tra balli e brindisi, cotechino con lenticchie e “vin brulè”, ciambella e bustrengo, mentre poco più a sud la festa è vintage-burlesque all’Hotel Gallery di Recanati (MC), elegante palazzo seicentesco dei Conti Percivalli – Broglio d’Ajano, con il pepato spettacolo della nota burlesque performer Roxy Rose, che insieme alla sua band swing jazz trascina gli ospiti nel vortice dell’intrigante femminilità di un’altra epoca, tra glitter e piume di struzzo.
UNO SPETTACOLO DI VIAGGIO. Decisamente inquietante il Capodanno di Transafrica alla scoperta delle culture tradizionali di Togo e Benin, una settimana tra mercati dei feticci per guaritori e sciamani e “gri-gri” per gli adepti dell’animismo per risolvere i problemi quotidiani, danze del fuoco con danzatori che cadono in trance lanciandosi nelle braci, toccandole e mangiandole senza ustionarsi, riti iniziatici a base di scarnificazioni corporee volontarie, cerimonie di vudù con canti e tamburi, riti dei guaritori, tutti simboli tangibili dell’inscindibilità africana tra magia tradizionale e concreto del quotidiano.
Nel nord del continente, invece, Linnea Tours festeggia tra datteri e deserti con uno splendido viaggio in Egitto, compiendo un affascinante percorso che si muove tra la caotica capitale Il Cairo e la mitica piana di Giza con la Sfinge e le Piramidi, Alessandria ed El-Alamein addentrandosi nel deserto su fuoristrada 4X4 tra dune e oasi, fino a Luxor con la superba Valle dei Re.
E sono i colori strepitosi dell’aurora boreale, illuminati dai cristalli di ghiaccio, a sottolineare il sapore magico e le atmosfere incantate del Capodanno lappone di Vela Tour, tra Svezia e Finlandia, durante il quale lo sciamano del fiabesco Castello di Neve, seguendo un antico rituale della notte di San Silvestro, predice il futuro fondendo una goccia di rame da cui crea un prezioso amuleto personalizzato, mentre i più coraggiosi possono raccogliere l’ardita sfida di immergersi, ovviamente con la muta, tra le acque della banchisa dopo essere scesi dalla nave rompighiaccio che porta in crociera tra gli iceberg.
SINGLE IN BUS. I single che cercano nei festeggiamenti del nuovo anno l’occasione per qualche nuovo e interessante incontro non si lasceranno sfuggire lo stuzzicante Speed Date Bus di Speed Vacanze a Barcellona, primo Speed Date internazionale a bordo di un autobus: gironzolando per la festosa città spagnola su un bus sightseeing a due piani, oltre a godere di una bella e completa panoramica, c’è modo di conoscere una trentina di persone chiacchierando per tre minuti con ciascuna e scambiandosi, volendo, direttamente il contatto email, al contrario delle feree regole dello speed date più tradizionale. Per la cronaca, il bus verrà organizzato per la prima volta in Italia l’11 febbraio a Milano.
L’AMERICA TRA NEVE E OCEANO. Dall’altra parte del mondo, precisamente nella Bald Mountain a Sun Valley, Idaho, è ancora possibile trascorrere il Capodanno esattamente alla maniera di Ernest Hemingway, cenando al Trail Creek Cabin di Ketchum, realizzato in tronchi d’albero, con il piatto tipico potato-encrusted halibut with a twice baked potato e punch caldo al cacao: vi ci porta un carro a slitta trainato da cavalli e guidato da un cowboy, attraversando suggestivi campi innevati. E se invece il vostro concetto di Capodanno è totalmente opposto, la crociera in catamarano di Horca Myseria sulla costa del Belize, tra Messico e Guatemala, naviga tra centinaia di cayos e isolotti coperti di foreste di cocco e immersi tra pesci colorati, aragoste e giardini di corallo di una spettacolare barriera corallina.
Senza dimenticare il tradizionale e affollatissimo Capodanno newyorkese di Times Square, dove quest’anno la mezzanotte si aspetta insieme a Lady Gaga e Justin Bibier: e quando i 16 milioni di colori della Ball Drop -ricoperta da 2.688 cristalli liquidi e alimentata da 32.256 luci LED- caleranno sulla piazza insieme a una pioggia di coriandoli con scritti tutti i desideri lasciati dalla gente sul New Year’s Eve Wishing Wall del Times Square Visitor Center, e a Central Park partirà la Emerald Nuts Midnight Run con i suoi 6 km di corsa, allora sì che sarà veramente…2012!
E A TAVOLA…A Milano il cenone del 31 dicembre ha i sapori e gli aromi tipici dell’Argentina al ristorante di recente apertura El Porteno, che propone un lungo elenco di specialità locali per appassionati di asado criollo e cucina tradizionale, corredato di elegante e sensuale esibizione di tango argentino; chi invece preferisce bagnarsi abbondantemente la bocca, trova quel che cerca festeggiando all’Officina della Birra di Bresso (MI), dove la scelta è decisamente varia, con tipologie artigianali, non filtrate, non pastorizzate, e che utilizzano solo malto biologico. Presente naturalmente anche una selezione di vini per innaffiare in vario modo i sapori tutti italiani di mare e di terra.

Related Posts