Vienna inizia il 2016 a tempo di valzer

0
Share

E’ stato, come di consueto, il tradizionale Grand Bal di Capodanno nelle fastose sale della Hofburg a dare l’avvio alla celebre Stagione dei Balli viennese, che, con i suoi oltre 450 eventi nell’arco dell’intero anno, vive il suo massimo fulgore nei primi mesi di gennaio e febbraio.
Il 14 gennaio è infatti la volta del Ballo dei Pasticcieri, sempre nella Hofburg, il 15 del Ballo dei Fiori al Municipio, il 16 del Ballo dei Piccoli Cantori di Vienna al Kursalon, alla sua prima edizione, il 21 del Ballo dell’Orchestra Filarmonica al Musikverein dove anche i musicisti, dopo aver suonato l’apertura, lasciano gli strumenti per gettarsi nel vortice delle danze, e il 30 del Ballo dell’Arcobaleno al Parkhotel Schonbrunn e del Ballo delle Scienze al Municipio.
A febbraio la città del valzer riprende a volteggiare il 4 con il leggendario Ballo dell’Opera all’Opera di Stato e con il Ballo delle Rose al Kursalon; il giorno seguente con l’attesissimo Ballo dei Caffettieri alla Hofburg, che termina all’alba del giorno dopo con uno spuntino al chiosco dei würstel o una colazione al tradizionale Café Landtmann da raggiungere con il servizio navetta in carrozza, e con il divertente e più informale Ballo dei Bonbon al Konzerthaus.
Volteggiando via via dentro al nuovo anno. Con un elegante giro di valzer.
© LE GRAND BAL der Wiener Hofburg, Foto Fayer

Related Posts